Caricatori monofilari Low Cap: perchè usarli?

Diciamocelo: dopo anni di gioco e di utilizzo dei caricatori maggiorati, molti di voi saranno ormai stanchi di girare le fastidiose rotelle di caricamento, di sentire il rumore provocato dai pallini che sbattono a mo’ di maracas o non percepiscono più quella scarica di adrenalina che un ingaggio dovrebbe provocare.
E allora che si fa?
Da diverso tempo all’interno dalla nostra ASD abbiamo introdotto l’uso dei caricatori monofilari da 30bb, soppiantando i maggiorati da 300 e i cambiamenti che questa scelta ha comportato sono stati, per noi, davvero significativi.
Abbiamo notato che gli aspetti che più vengono incrementati e migliorati dall’utilizzo dei monofilari sono molteplici, come il gioco di squadra, la correttezza, l’equipaggiamento e, non ultimo, l’ecosostenibilità.
Il gioco di squadra diventa più efficace: data la ridotta capacità di fuoco dovuta alla modalità semiautomatica, è necessaria una migliore coordinazione del team, nel nostro caso specifico riusciamo ad applicare, con efficacia, le varie TT&P fatte e rifatte durante le sessioni di allenamento domenicale. E in più, abbiamo rilevato che negli ingaggi, forse a causa delle minori valanghe di pallini, c’è una maggior propensione alla lealtà e alla correttezza. Provare per credere!
Veniamo all’equipaggiamento: il costo di un set di caricatori è contenuto, e verrà ampiamente ammortizzato dal grande risparmio di pallini. Ne gioveranno sia il portafoglio che la Natura, dando comunque per scontato che TUTTI voi usiate pallini biodegradabili.
Consigliamo di prendere serbatoi a capacità ridotta e di caricarli con 30bb, viceversa un monofilare caricato con 100 o più colpi ha davvero poco senso e potrebbe darvi qualche noia inceppando la molla. Oltre i caricatori vi servirà un bb loader, ma costa davvero pochi euro.
Finalmente sarà importante avere una buona capacità di carico sul nostro tactical vest, in genere bastano quattro caricatori nella buffetteria e uno “in canna”, montato sotto la ASG.
La configurazione ideale prevede i caricatori messi nella parte frontale del nostro tac vest, in modo da garantire una fluida estrazione e non dimenticate di dotarvi di una spent mag pouch (montata a ore 7 e non a ore 6, per evitare che vi sia d’intralcio) per agevolare il cambio caricatore.
In ogni ASD ci sono gli smanettoni delle asg e quelli dal grilletto pesante: ebbene, entrambe le categorie non sono escluse dal gioco con i monofilari. Per gli smanettoni si tratta di un vero e proprio invito a nozze perchè una asg messa bene a punto, sparando a colpo singolo o a raffiche controllate, diventa ancora più efficace.
Per chi ha il grilletto pesante e proprio non ha voglia di gestire al massimo le munizioni, il consiglio è di passare ad una SAW come Minimi, m60, Stoner, RPK… ci si può sbizzarrire!. Queste asg, se correttamente contestualizzate, sono le uniche a poter disporre di caricatori maggiorati in modo da avere più potenza di fuoco, esattamente come la controparte reale. Attenzione però:questo è un ruolo molto delicato e per niente facile, che richiede parecchio addestramento e sintonia col resto del team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *